Categorie
Digital

Podcast o video? Ecco cosa andrà per la maggiore!

Molti si chiedono, tra podcast o video, quale sarà nel prossimo futuro la tipologia di contenuto che andrà per la migliore e sostituirà i post testuali di blog e siti web.

In realtà la domanda a monte è un’altra: perché pensiamo che i blog spariranno a favore di podcast o video?

Stiamo parlando della comunicazione digitale, uno dei mercati più ambiti e ricchi del momento. Sempre più persone si affidano ad articoli e risorse online per dare risposte alle proprie domande, affidandosi fonti “veloci” piuttosto che a quelle “sicure“.

Perché dico questo?

Perché spesso, purtroppo, pur di scrivere qualcosa online e renderlo virale si tende a dare la precedenza a ciò che si pensa rispetto a ciò che si sa di sapere. La parola d’ordine del traffico d’informazioni è la rapidità, e purtroppo la qualità non va a braccetto con la fretta.

Purtroppo, inoltre, le persone hanno talmente tanta fretta che pure leggere diventa un impedimento ed una perdita di tempo.

Categorie
Digital

Video su YouTube. Come crearli e attrezzatura necessaria

La piattaforma video YouTube, famosa per la diffusione di video, è ad oggi il Social Network con il maggior grado in interazione e retention. Creare video interessanti richiede oggi un’attrezzatura all’avanguardia e capacità di intrattenere particolari per far fronte alle esigenze degli spettatori.

Dobbiamo vedere YouTube come un mini-cinema: tu crei il tuo film e lo pubblichi, ma solo se produrrai contenuti di qualità le persone ti troveranno.

In articoli precedenti (come questo) abbiamo visto l’importanza dei video nelle strategie di marketing moderne. Ora, invece, dobbiamo capire come generare ottimi risultati che piacciano a tutti e come ottimizzare le statistiche del social più interattivo al mondo.

Categorie
Digital

Come i video stanno influenzando il marketing

I video si possono considerare la moda del momento, ma a differenza di molti altri casi è qualcosa di estremamente efficace nel campo del marketing.

Perché? Perché i video hanno un livello di engagement ed interazione pauroso rispetto a immagini e testi, risultando quindi perfetti per le campagne pubblicitarie. Sono di voga su Social Newtork come Facebook, Instagram e YouTube ma si stanno lentamente diffondendo anche in altre piattaforme.

Mentre in precedenza si parlava di posizionamento dei video su varie piattaforme, oggi la questione si è spostata sulla durata: si passa da video brevissimi (15 secondi) ad altri molto più lunghi (oltre 10 minuti) che hanno un’impatto differente sulla base del contesto in cui l’utente si trova.

YouTube predilige video lunghi, Instagram quelli brevi, Facebook consiglia una durata non superiore al minuto… Ognuno ha la sua 😉

Ma perché i video sono così importanti?