Categorie
Marketing e Comunicazione

Visual Hammer. Come “inchiodare” un brand

Mai sentito parlare del Visual Hammer?

Si tratta di un termine coniato da Laura Ries, figlia di Al Ries, esperta di marketing e psicologia umana che ha contribuito, insieme al padre, a coniare molti elementi distintivi del marketing.

Il Visual Hammer, in particolare, si riferisce ad un elemento sensoriale che fa percepire ad una persona sentimenti ed emozioni ben specifiche.

Si può trattare di un elemento grafico, come un logo, oppure qualcosa legato all’udito o all’olfatto.

La cosa importante è che riesca a far passare emozioni e che non resti qualcosa di “piatto” o “insensibile“.

Categorie
Marketing e Comunicazione

Effetto ancoraggio. Un trucco che funziona sempre

L’effetto ancoraggio è un bias umano che porta una persona ad attribuire un valore irrazionale a qualcosa cui è interessato.

Tutto nasce dal fatto che non siamo sempre a conoscenza del valore, o del prezzo, di ciò che stiamo acquistando.

O che comunque vogliamo acquistare…

Quindi tendiamo a cercare di colmare questa lacuna individuando il primo valore che troviamo per poi ragionare su quelli successivi.

Sembra difficile come cosa, ma non lo è.

Categorie
Marketing e Comunicazione

Estensione di linea. Ecco cosa fare (e cosa evitare)

L’estensione di linea è una trappola mortale per molti imprenditori che commerciano prodotti diversi tra di loro.

Consiste sostanzialmente nel perdere l’identità del brand, ovvero non legandolo ad una particolare caratteristica di un prodotto o servizio materiale.

Detto in termini tecnici, un sinonimo di de-focalizzazione.

Nel corso degli anni molte aziende sono morte a causa di due fattori comuni:

  • Incapacità di adattarsi la nuovo mercato, offrendo sempre lo stesso prodotto;
  • Ricerca di nuovi mercati in cui il brand non è riuscito ad imporsi.
Categorie
Digital

Come usare Google Maps in modo efficiente per il marketing

Fare marketing su Google Maps è diventato a tutti gli effetti uno degli strumenti più importanti per la comunicazione aziendale.

Forse non sarà una piattaforma come Facebook o Instagram, ma fatto sta che moltissimi utenti si basano proprio su questo strumento per apprendere informazioni rispetto ad un’attività o negozio.

In particolare, i dati più ricercati ed apprezzati tra tutti sono le recensioni e gli orari di apertura.

Ma non sono tutto.

Categorie
Psicologia

L’importanza dei colori nel marketing moderno

Colori e marketing sono due realtà che sembrano apparentemente indipendenti, ma che in realtà condividono un significato profondo e razionale.

Se dovessimo descrivere il modo di comunicare delle aziende al giorno d’oggi non avrei alcun dubbio su quale scegliere: minimale.

Non storcere il naso, perché le cose stanno così. Punto.

L’obiettivo del marketing di oggi non è più quello di farsi conoscere in via del tutto generale, ma piuttosto di cercare e colpire il target giusto. Un target che ha degli interessi, alcune caratteristiche univoche e che recepiscono i messaggi in modo diverso l’un l’altro.

Ecco perché è importante minimizzare i messaggi: per ottimizzarne il significato.

Ed i colori sono parte di esso.

Categorie
Marketing e Comunicazione

Marketing e matematica. Quanto i numeri SONO un’opinione

In campo economico, quindi anche del marketing, quante volte abbiamo sentito dire “la matematica non è un’opinione“?

Parametri come fatturato, incremento delle vendite, tasso di conversione, spese pubblicitarie e stipendi possono rispettare questo criterio senza alcun dubbio.

Ma non è sempre così.

Da quando le strategie persuasive hanno incontrato la matematica sono nate un sacco di tecniche basate sulla percezione dei numeri. Si è scoperto, pertanto, che è molto semplice utilizzare delle cifre per comunicare un valore a piacere, rispetto a quello effettivo.

Pian piano mi spiegherò nel corso di questo articolo.