Categorie
Marketing e Comunicazione

Freemium. La moda del non spendere e sentirsi unici

La strategia del freemium è una delle più utilizzate – per non dire abusate – strategie di marketing per incentivare l’acquisto di un prodotto a partire da un’esca gratuita.

Questo tipo di tecnica è ampiamente diffuso nel mondo delle applicazioni informatiche, dai software per PC alle APP per gli smartphone. Un altro tipo di utilizzo, ancor più diffuso, è il file sharing (es. Dropbox, Mega, Google Drive) che mette a disposizione uno spazio gratuito fino ad un determinato limite.

Nonostante ciò, il fenomeno del freemium si è notevolmente diffuso anche nell’ambito del marketing e della comunicazione: pensiamo, ad esempio, ai Lead Magnet gratuiti nella loro generalità.

Categorie
Marketing e Comunicazione

Dal TOFU al BOFU. Ecco la fisionomia di un Funnel

Ci sono diversi modi per definire un funnel: processo, strategia, conformazione, struttura, “imbuto” (per usare la mera traduzione del termine).

A me piace però usare il termine percorso.

Un funnel, infatti, non è altro che un percorso segnato che porta un utente da un determinato punto di partenza ad uno di arrivo.

Ma perché è importante conoscerne la fisionomia?

Categorie
Marketing e Comunicazione

Content Marketing. Generare clienti è come curare l’orto

Il Content Marketing è una strategia di comunicazione basata sulla condivisione di contenuti, intesi come “qualcosa di utile che può arricchire il destinatario“.

Come per altre strategie di comunicazione, la parola d’ordine di questo format è il valore: maggiore è quello percepito dall’utente, maggiore sarà anche l’efficacia di tutta la campagna pubblicitaria.

Per questo è nato il Content Marketing, ovvero per fornire all’utente qualcosa di valore che lo possa attrarre.

Categorie
Marketing e Comunicazione

Cliente fidelizzato da perfetto sconosciuto. Ecco la guida completa

Un cliente fidelizzato è solo l’inizio di un processo di lead generation: se da un acquirente felice ne arrivano altri nove pronti ad acquistare, pensa se riuscissi a soddisfarne a decine (se non a centinaia).

Posso già dirti tranquillamente che la prima causa di clienti scontenti e che parlano male della tua azienda è la mancata attenzione al post vendita.

Per post-vendita intendo tutte quelle attività a supporto del cliente che ha bisogno dell’intervento di chi gli ha venduto qualcosa: la tempestività del supporto clienti, la capacità di problem solving, l’assistenza tecnica, i resi o i rimborsi…

Pensi che questo sia sufficiente?

Categorie
Marketing e Comunicazione

Perché il packaging è (quasi) la parte più importante del prodotto

Il packaging è spesso un fattore a cui si dà peso nel modo più sbagliato: a volte si esagera, a volte si dà poca importanza. Nonostante tutto, però, dobbiamo dire che molti prodotti non sarebbero nulla senza il proprio contenitore inconfondibile.

Pensiamo ad esempio alla bottiglia in vetro di Coca Cola, al design minimale delle confezioni Apple, alla vaschetta delle patatine McDonald’s…

Ognuno di questi brand lega uno o più valori all’aspetto esteriore, dando un forte potere alla prima vista ed al primo impatto con il cliente.

Questo perché, come vedremo poi, il packaging è fortemente collegato al brand di riferimento.