Categorie
Imprenditori

Franchising. 6 consigli utili per non cascare nella banalità

Sai cos’è il franchising?

Il francising è un tipo di attività imprenditoriale che si basa sulla collaborazione tra due realtà: il produttore ed il distributore.

A differenza di altri tipi di attività, dove il gestore decide di “mettersi in proprio” a tutti gli effetti, tramite un contratto di franchising il produttore concede il diritto di utilizzare qualcosa che non tutti possono sfruttare: il brand.

Ed è proprio il brand che porta molti imprenditori a scegliere questa versione al brand proprietario, proprio per il valore già esistente capace di generare passivamente interesse da parte dei clienti.

Parole troppo complicate, eh? 😉

Categorie
Imprenditori

5 vantaggi del contratto a tempo determinato

I vantaggi di un contratto a tempo determinato non sono poi così trattati, soprattutto in un Paese come l’Italia in cui c’è una sorta di ossessione nel confronto del tanto ricercato posto fisso.

Siamo spesso, se non sempre, ingannati dall’idea che “posto fisso“, o “tempo determinato“, siano sinonimi di “sicurezza” e “carriera” ma, purtroppo, non è poi sempre così.

Io stesso sono sempre stato convinto che questo tipo di contratto sia una sorta di traguardo, una linea di arrivo oltre la quale, a prescindere dalla posizione finale, puoi tirare il fiato.

Ma non mi soffermavo mai sull’elemento più importante: la posizione finale, appunto.

Categorie
Imprenditori

Richard Branson. Storia di decine di fallimenti

Poche persone al mondo sono tanto conosciute quanto sconosciute come Richard Branson, famoso per il brand Virgin.

Purtroppo è sempre più comune leggere articoli in cui si idolatrano figure di spicco dell’imprenditoria mondiale, mostrando come successi globali sono nati da idee “banali“.

Questa tendenza si è poi evoluta in “se ce l’ha fatta lui puoi farcela anche tu“, e via alla nascita della figura del formatore (c.d. mental coach) che ti promette le stelle partendo dalle stalle.

Ma non tutti ti parlano dei fallimenti.

Categorie
Imprenditori

Coronavirus. Come la natura può influire sull’economia

Il Coronavirus ha stravolto completamente le certezze di molti di noi, abituati ormai al “va sempre tutto bene“.

Il colpo più grande è stato fermare tutto. Chi l’avrebbe mai immaginato che la nostra società, frenetica e sempre in movimento, sarebbe stata costretta ad arrestarsi per fare fronte ad una minaccia “invisibile“?

Per una volta il termine “riflettere” non è solo un classico lamentarsi del cittadino medio popolare che naviga su Facebook commentando qualsiasi post capiti sotto tiro. Questa volta, infatti, riflettere serve davvero.

Così come nel caso del Coronavirus, nella storia dell’umanità ci sono state molte calamità che hanno messo in ginocchio sistemi, popoli e nazioni intere.

Ma cosa provocano concretamente questi eventi?

Categorie
Imprenditori

Sviluppare un’idea imprenditoriale in sole 7 mosse

Chiunque sarebbe in grado di sviluppare un’idea imprenditoriale basandosi esclusivamente sui propri sogni. Pochi, però, sono in grado di concretizzare un progetto teorico in qualcosa di più concreto.

Già in passato ho parlato di come capire se un progetto possa avere successo. Si tratta ovviamente di un articolo completo riguardo quel tema, ma non sufficiente per spiegarti come sviluppare un’idea imprenditoriale completa.

Certamente avere l’intuizione giusta è molto importante. Pensa ad esempio a tutti quei figli di papà che si sono lanciati in business assurdi e che poi sono falliti.

I soldi non fanno la fortuna delle aziende, ma la capacità di posizionarsi al meglio certo che sì.

Categorie
Imprenditori

Organizzazione del lavoro. Ecco come Fiat provava le macchine sul… tetto!

Il tema dell’organizzazione del lavoro è stato oggetto di studi sempre più complessi fin dalla nascita delle prime industrie manifatturiere. Questo perché, a parità di output, occorreva studiare il modo di minimizzare l’input ed ottenere in questo modo risultati elevati.

Tradotto: bisognava capire come avere il più possibile con il minor sforzo.

Fino a quel momento l’organizzazione del lavoro era molto semplice: lavora e sarai ricompensato. Sicuramente funziona, ma a risentirne potrebbero essere i risultati sia in termini di produzione che, spesso purtroppo, in termini di salute del lavoratore.

Ma perché l’organizzazione dovrebbe migliorare il rendimento?