Categorie
Marketing e Comunicazione

Content Marketing. Generare clienti è come curare l’orto

Il Content Marketing è una strategia di comunicazione basata sulla condivisione di contenuti, intesi come “qualcosa di utile che può arricchire il destinatario”.

Il Content Marketing è una strategia di comunicazione basata sulla condivisione di contenuti, intesi come “qualcosa di utile che può arricchire il destinatario“.

Come per altre strategie di comunicazione, la parola d’ordine di questo format è il valore: maggiore è quello percepito dall’utente, maggiore sarà anche l’efficacia di tutta la campagna pubblicitaria.

Per questo è nato il Content Marketing, ovvero per fornire all’utente qualcosa di valore che lo possa attrarre.

Ma su cosa si basa questa strategia?

Sulla continua ricerca di qualcosa di utile e sostanzioso, ovvero di valore. Qualcosa che ci arricchisca dal punto di vista umano, professionale o sociale.

Così come una pianta la devi curare per farla crescere, anche i propri Lead vanno fatti crescere dando loro in pasto qualcosa.

Vediamo insieme quindi cos’è la Lead Generation e perché curare un orto non è poi così diverso.


Cos’è il Content Marketing

Possiamo suddividere il concetto di Content Marketing in tre macro-aree:

  • Una strategia di comunicazione
  • Basata sulla diffusione di contenuti
  • Che trasmettono un valore

Il problema sostanziale di qualsiasi mercato attuale è la saturazione dell’offerta che sfocia chiaramente in una guerra aperta per accaparrarsi più contatti possibili. Una sorta di “chi l’ha dura, la vince“, con l’aggravante che spesso l’impegno non viene ripagato.

L’unico modo per ottenere migliori risultati è quello di arricchire più possibile i propri contatti, ma dato che non possiamo “pagare” qualcuno per venire da noi dobbiamo farlo in un altro modo.

Come?

Dando loro qualcosa che li arricchisca, ovvero qualcosa che abbia un valore.

Il Content Marketing è una strategia di comunicazione basata sulla diffusione di contenuti che trasmettono un valore

Alcuni pensano che Content Marketing sia sinonimo di “omaggio“, o qualcosa che “regaliamo” nonostante abbia un valore che normalmente una persona sarebbe disposta a spendere per averlo.

In realtà non è così.

A volte un contenuto di valore può essere una foto, un articolo, un video. A volte può bastare una parola, uno sguardo o anche un minimo di attenzione.

In un’epoca Social, poi, anche un post testuale su Facebook può essere di un valore inimmaginabile per un contatto. Non a caso nascono come funghi gruppi Facebook dove si condividono guide, approfondimenti, trucchi e altro su qualsiasi tema ti venga in mente.

In definitiva avrai capito sicuramente che il punto più importante tra i tre elencati prima è sicuramente l’ultimo, ovvero il valore.

Questo però non deve mettere in ombra i primi due: parliamo sempre di una strategia (le cose, quindi, non vanno “regalate” a caso) basata sulla diffusione di contenuti.

Ma come posso sfruttare questa strategia per acquisire nuovi contatti?


Content Marketing e Lead Magnet. Come sono collegati?

Le strategie di Lead Magnet sono studiate per acquisire nuovi contatti con degli strumenti che letteralmente “attraggono” le persone interessate.

Si tratta quindi di capire cosa gli altri vogliono, individuare la soluzione ai loro bisogni e fornire loro la migliore per ottenere la loro fiducia.

LEGGI ANCHE | I migliori Lead Magnet per la tua strategia comunicativa

Ma questo non è Content Marketing?

Pensaci bene.

  • I Lead Magnet sono contenuti di valore per acquisire nuovi contatti;
  • Il Content Marketing distribuisce gli stessi contenuti di valore anche a contatti già acquisiti.

Il concettosotto sottoè lo stesso.

Il valore, nella sua generalità, attrae l’interesse di tutti. Qualsiasi cosa ci renda migliori di quello che già siamo, ancora di più se è gratis e ce lo dà qualcuno con un “nome” o un “brand“, per noi vale oro.

Non a caso spesso si parla di tecniche di nurturing, ovvero situazioni in cui si dà in pasto ai propri lead dei contenuti che fanno crescere il valore del brand di chi li distribuisce.

Un esempio pratico sono i documenti scaricabili come:

  • 10 tecniche per acquisire più clienti;
  • 4 ricette da sapere per Natale;
  • 55 consigli per dimagrire in un mese.

Solo che la trappola non la vediamo: quando ci viene chiesta la mail per scaricare questi documenti siamo di fronte ad un Lead Magnet, perché chi ti da il documento sta creando una via per comunicare con te.

Con il Content Marketing, invece, continui a bombardare questo utente con nuovi contenuti di valore che accrescono ancora di più il suo interesse.

Chiara la differenza?

Con uno fai abboccare, con l’altro fai ingrassare.


Il Content Marketing come un orto

In un contesto green non possiamo che mettere a confronto una delle tecniche distributive di contenuti più utilizzate con una delle pratiche più antiche dell’essere umano: l’agricoltura.

Partiamo da delle semplici domande:

  • Vorresti che le tue piante producessero di più?
  • Ti piacerebbe se una delle tue piante morisse?
  • Quanto bello sarebbe se le piante s’innaffiasero da sole?

Prima regola dell’agricoltura: se abbandoni le piante probabilmente queste potrebbero morire o rendere meno.

Chiedilo a qualcuno della tua famiglia che sta dietro ai fiori per non farli appassire.

Le piante hanno bisogno di moltissima attenzione:

  • Luce e acqua per la fotosintesi (c.d. sopravvivenza);
  • Fertilizzante per crescere;
  • Potatura per crescere ancora meglio.

Ma che c’entra questo con il Content Marketing?

Se noi ci fermiamo ad acquisire un contatto con il Lead Magnet e non facciamo nulla da quel momento in poi è come se lo facessimo morire. Se invece studiamo una strategia continuativa che continui a dare valore, facendolo crescere oltre che sopravvivere, ne raccoglieremo i frutti.

Devi pensare ai tuoi contatti come alle piante di un orto: sono tutte diverse l’una dall’altra, ti danno frutti diversi ma hanno comunque bisogno della stessa attenzione.

Tutta questa è una questione di qualità perché come te ci sono molti offerenti di risorse per accrescere il valore delle tue piante.

Ma possiamo farlo gratis?


Contenuti organici? Tutto fertilizzante!

Titolo più clickbait di questo non lo potevo proprio inventare, giuro 😉

So benissimo qual’è la tua immagine di fronte al termine “fertilizzante“, e sicuramente non stai pensando ad un prodotto chimico. Fanno lo stesso identico lavoro, ma uno può fare “schifo” mentre l’altro è semplicemente “artificiale“.

Il problema è uno solo: non importa quanto schifo ti possa fare, perché alla fine dei conti i risultati sono decisamente migliori rispetto a non sfruttare questa risorsa.

Ma che c’entra il fertilizzante con il Content Marketing?

C’entra per il fatto che entrambi, nella loro forma naturale, sono organici. Solo che a livello agricolo significa che sono prodotti naturali al 100%, mentre a livello comunicativo e di marketing significa che sono distribuiti in forma non a pagamento o promozionale.

Se pubblichi un post Facebook, ad esempio, pubblichi un contenuto organico che si trasforma in promozionale quando lo inserisci all’interno di una campagna a pagamento.

Molti pensano che pubblicare contenuti online in via gratuita sia controproducente. Perché se qualcuno è disposto a pagare per quello che dico lo dovrei regalare?

I fatti sono invece altri: tu non distribuisci qualcosa per “regalarlo” ma per far capire che puoi dare qualcosa di valore agli altri.

Più valore comunichi, maggiore sarà l’interesse degli altri nei tuoi confronti. A livello commerciale questo si traduce in un maggior interesse nel tuo prodotto, quindi maggiori possibilità di vendita.

A livello promozionale è meglio regalare un campione per promuovere un tuo prodotto oppure sperare che qualcuno lo scopra semplicemente mettendo un annuncio online?

Sono entrambi metodi promozionali, ma con un valore e un messaggio diversi.

Ecco perché a mio parere fare Content Marketing è come curare un orto. Ma te cosa ne pensi? Fammelo sapere nei commenti 😉

Di Davide

Patito di trattori e chitarre scrivo sul mio blog da quando mi sono laureato in Economia presso l'Università degli Studi di Verona. Tratto strategie di marketing, accrescimento personale e professionale per raggiungere gli obiettivi.